I luoghi comuni

Nell’immaginario popolare il nome di una casa costruttrice di veicoli viene subito associata al paese che le ha dato i natali. In questo i pubblicitari ci sguazzano : slogan del tipo “E’ una tedesca!” o “Disegnato, progettato e costruito in Italia” sono buoni per chi distrattamente si (af)fida a certi messaggi.

Per sfatare certi miti, grazie ad Automotive News Europe, vi mostriamo la FIAT 500X. La conoscete, ovvio, ma ai più di certo sfugge il nome dei suoi fornitori di componenti. Date un’occhiata e noterete tanti nomi. Non italiani. Dunque la FIAT (come quasi tutte le auto del pianeta) non “appartiene“ al paese d’origine? La questione non è così semplice.

Qualche esempio: la Webasto è tedesca ma produce in Piemonte, a due passi da Torino; la Honeywell è americana ma ha uno stabilimento in Atessa, Abruzzo; la americano-britannica Delphi invece produce proprio a due passi da Melfi, dove il piccolo SUV del gruppo italo-americano è costruito. E potremmo continuare col citare situazioni affini. Ora avete le idee più chiare. O no?

Il link alla scheda di Automotive News QUI.

Ti potrebbe anche interessare...