Volvo cambia rotta: svolta più elettrica dal 2019

Quella che per mesi è stata solo una voce di corridoio, si è trasformata in una notizia ufficiale. Dal 2019, Volvo utilizzerà unicamente motori elettrici. Si chiude l’epoca delle auto mosse da motore a combustione interna, e si apre quella del rispetto completo dell’ambiente, delle zero emissioni, del futuro.  Ne dà comunicazione il CEO di Volvo, Hakan Samuelsson. Parla di questa scelta come di una risposta precisa alle richieste dei clienti, che richiedono auto elettrificate e che lo richiedono anche sui modelli attuali.

Proprio per questo, Volvo progetta già di immettere sul mercato nel periodo tra il 2019 e il 2021 cinque modelli interamente elettrici. Si aggiungeranno comunque dei modelli ibridi, ma la punta di diamante saranno indubbiamente i full electric. Tre di questi saranno marchiati Volvo, mentre due saranno marchiati Polestar, ovvero il brand dedicato alle vetture ad alte prestazioni.

In tema di offerta di mercato di auto elettriche, Volvo si mette quindi in testa con una delle offerte più ampie che potrebbero presentarsi. I paesi nordici, da tempo molto più attenti a questo genere di vetture, si prospettano dunque come pionieri in questo campo. Mi viene di conseguenza, che l’egemonia di Toyota potrebbe essere messa in discussione, soprattutto sui segmenti superiori del mercato. Samuelsson, a margine di questo annuncio, ha anche confermato un obiettivo. Quello di raggiungere un milione di auto elettrificate vendute ai clienti Volvo entro il 2025.È fuori di dubbio che si tratti di un obiettivo ambizioso, ma questo cambio di rotta potrebbe dare la svolta definitiva al raggiungimento del traguardo.

Sarà un modo per cambiare decisamente la mobilità anche in Europa?

Ti potrebbe anche interessare...